Trivianum ASD

La pallavolo che non ti aspetti!

LA TRIVIANUM ASD CEDE AL LIBELLULA TRICASE NELLA GARA DI ANDATA DI SEMIFINALE PLAY OFF

Non ce l’ha fatta la Trivianum asd a fare sua la gara di andata di semifinale play off serie CM perdendo al tie-break contro la corazzata Libellula Fulgor Tricase (Lecce).

TRIVIANUM ASD  – LIBELLULA FULGOR TRICASE  2-3 (25-19; 19-25; 14-25; 25-20; 17-19)

La partita giocata ieri sera nel suggestivo scenario del “PalaTrivianum” palestra Ites De Viti De Marco in via Dattoli a Triggiano, i ragazzi di coach Piero Zambetta hanno ceduto al tie-break alla Libellula Fulgor Tricase, coriacea formazione salentina, dura a mollare e molto organizzata in campo e in più dotata di alcuni elementi di sicura caratura di serie superiore. La Trivianum asd davanti a tale scenario (molti i tifosi giunti dai diversi comuni limitrofi per sostenere i Lupi Triggianesi)  ce l’ha messa veramente tutta, combattendo con l’anima e con i denti, gettando nella mischia il cuore e quel residuo di energie rimaste in corpo dopo una  settimana lunga, stressante ed intensa che ha visto Marolo e compagni vittoriosi sul Casarano nei quarti di finale. Il tutto non è bastato a superare una compagine forte, che ha meritato il successo di questa prima sfida. Formazione salentina che, non dimentichiamolo, aveva chiuso la regular season al secondo posto nel girone B con circa 60 punti all’attivo. Dato a Cesare quel che è di Cesare, perché è doveroso, giusto e corretto, per onor di cronaca passiamo a descrivere l’andamento della gara. Si comincia il primo set giocando punto su punto, ma qualcosa non va e mister Zambetta chiama il  primo time-out per sistemare qualche tassello. Poi i lupi triggianesi hanno cominciato pian piano a risalire la china, seppur penalizzati dall’enorme serie di battute sbagliate. Comunque arrancando e controbattendo colpo su colpo, capitan Tesse e compagni alla fine riuscivano a fare proprio il set d’apertura con un convincente 25-19 e proiettava un senso di ottimismo per il prosieguo della gara. La quale però mutava all’improvviso nel secondo e terzo parziale con una sola compagine in campo, la Fulgor Tricase, a dettar legge sul parquet triggianese, che chiudeva a 19 e 14. Vani i cambi effettuati dalla panchina dei triggianesi con l’ingresso di Tisci, Maiullari, Salatino e il giovanissimo libero Traversa. Il 14-25 conclusivo era eloquente. Sull’1-2, il quarto parziale era emozionante e giocato senza esclusione di colpi dalle due antagoniste. La parità era sul filo di lana sino al 16-16, poi delle buone giocate dei laterali e dei centrali Tesse e Santoro portavano la Trivianum a vincere 25-20. Nel quinto set entrambe le squadre gettavano nella tenzone tutte le residue energie fisiche e soprattutto nervose rimaste. Ma l’esito non è stato quello auspicato  da tutti i fans triggianesi. Dopo aver girato 8-7, la Trivianum asd si portava a 12-9. Time out chiesto dal Tricase. Ripresa del gioco e la situazione si ribalta a favore degli ospiti che conducono 14-12. Colpo su colpo si giunge al 17-18. La gara è terminata 17-19, grazie ad una invasione “ininfluente” col piede sottorete di Pagano, il pallone era da tutt’altra parte tra le mani di Marolo, vista dal secondo arbitro il quale ha ritenuto “giusto” fischiare e decretare la vittoria ai salentini. Una decisione impopolare che ha fatto scatenare parecchio scontento tra i giocatori e sostenitori triggianesi che hanno contestato in maniera garbata e contenuta simile decisione. Un veterano come Tommy Salatino ha dichiarato a fine gara: “basta parlare degli arbitri, degli errori che commettono, sono umani e possono sbagliare. Non posso e non voglio credere che nelle loro decisioni ci sia malafede. Dobbiamo invece pensare a noi che in momenti in cui dovevamo solo gestire la palla, abbiamo sbagliato la battuta, la ricezione oppure un attacco. Concentriamoci solo su quello che dobbiamo ancora fare, abbiamo la gara di ritorno da disputare e siamo in grado di ribaltare il risultato finale e se sconfitta sarà, usciremo dal palazzetto di Tricase a testa alta e senza nessun rimpianto”. Domenica 14 alle ore 18,30 al Palazzetto comunale di Tricase la Trivianum asd sarà ancora in campo per la gara di ritorno in cui i lupi triggianesi ci coinvolgeranno in un’altra entusiasmante sfida pallavolistica.  

Forza ragazzi, Forza Trivianum Ad maiora!!!!

Ufficio Stampa Trivianum ASD

Updated: 12 maggio 2017 — 7:20

The Author

Martino Traversa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ASD Trivianum © 2016 by Martino Traversa Frontier Theme